Corsetti per le scoliosi neurologiche

Corsetti per scoliosi
Analizzando l'esperienza diretta del TECNICO ORTOPEDICO andiamo un pò indietro nel tempo, verso l'anno 1979, quando iniziavano a costruire busti per pazienti distrofici, dal momento che, fino ad allora, i pochi che ci avevano provato non avevano ottenuto buoni risultati. Così attraverso diverse prove sul campo compresero che il problema principale era quello di ottenere una ortesi di tronco ben tollerabile, ma che consentisse nello stesso tempo di contenere la curva scoliotica favorendo il migliore allineamento possibile del rachide. I corsetti, soprattutto nei casi più gravi, dovevano tener conto della capacità respiratoria residua e consentire il miglior controllo del capo. Alla fine i TECNICI ORTOPEDICI si trovarono d'accordo su un corsetto univalva avvolgente con effetto tre punti, aperto anteriormente e con un'ampia fenestratura per consentire la respirazione diaframmatica. Nacque così il Corsetto Statico Equilibrato. Per ogni tipo di curva scoliotica si possono identific...
Read More