Come è fatto un corsetto

corsetto ortopedico aperture davanti
Le mani laboriose del tecnico ortopedico ci illustrano come eseguono l'elaborazione di un corsetto (busto). Lo si può scindere in due parti sul piano orizzontale, sezionandolo all'altezza delle creste iliache. Nella parte superiore, che definiamo presa toracica, è presente l'appoggio ascellare che ha il compito di sostenere la spalla più bassa portandola sullo stesso livello della controlaterale. Può essere rigido e/o articolato, corto o lungo. La presa toracica si sviluppa sul piano frontale e può essere una presa pettorale bassa, posizionata come margine superiore intorno alla linea mammillare, o alta in presenza di crolli del rachide in avanti (cifoscoliosi). Inoltre, per consentire una facile vestibilità dell'ortesi, nei pazienti molto compromessi si può adottare una presa toracica alta articolata lateralmente con cerniere. Questo accorgimento scongiura il pericolo di abrasioni e ferite dove sono presenti gibbi sternali, conservando la possibilità di imbottire con materi...
Read More