La figura del Tecnico ortopedico

tecnico ortopedico

Il D.M. 14/9/94 n° 665 individua la figura professionale del tecnico ortopedico con il seguente profilo: il tecnico ortopedico è l’operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, su prescrizione medica e successivo collaudo, opera la costruzione e/o adattamento, applicazione e fornitura di protesi, ortesi e di ausili sostitutivi, correttivi e di sostegno dell’apparato locomotore, di natura funzionale ed estetica, di tipo meccanico o che utilizzano l’energia esterna o energia mista corporea , mediante rilevamento diretto sul paziente di misure e modelli.

 

 

Il tecnico ortopedico costruisce, usando materiali e/o semilavorati, innumerevoli dispositivi cosiddetti “su misura”, cioè personalizzati su ogni singolo paziente, è un po’ come andare dal sarto, parallelo importante perché la moderna tecnica ortopedica si preoccupa anche dell’aspetto estetico dei dispositivi, siano essi scarpe che protesi o busti, essi vengono costruiti per la funzione a cui sono adibiti ma anche con un occhio di riguardo a quella che e’ la comodità e l’immagine della persona “costretta” a portarli, per la propria salute.

SE VOLETE UNA CONSULENZA SUI DISPOSITIVI PROTESICI SU MISURA REALIZZATI DALLA NOSTRA OFFICINA: PLANTARI DI OGNI TIPO ANCHE PER SPORTIVI, BUSTI.. CLICCA QUI:

https://www.negozio-ortopedia.it/chi-siamo/

Questi dispositivi sono: Plantari, Rialzi, Calzature su Misura, Tutori di arto inferiore o superiore, Protesi di arto inferiore o superiore, Busti rigidi, Corsetti, carrozzine, deambulatori, ecc. Il tecnico ortopedico adatta o personalizza, dei dispositivi predisposti dalle grandi industrie sul singolo paziente e lo addestra all’uso e alla manutenzione.

Il tecnico ortopedico e’ consulente e informatore, per l’utilizzo di dispositivi medicali o elettromedicali costruiti in serie e venduti tramite il proprio negozio di sanitaria, scegliendo opportunamente i marchi e i modelli che presentano le migliori qualita’, sia a livello progettuale che di materiali per un utilizzo professionale e conforme alle norme.

Questo professionista, come altre professioni sanitarie agisce per una serie di atti “dietro prescrizione medica” come previsto dall’art.1 del Decreto del Ministero della Sanità 14 settembre 1994 n.665. Il rapporto tra il medico e il tecnico ortopedico è quindi mediato dalla prescrizione medica. Una volta avuta la prescrizione, il tecnico ortopedico sviluppa la sua autonomia in relazione alla prestazione professionale richiesta.

Il tecnico ortopedico è un operatore sanitario specializzato nella realizzazione di dispositivi in grado di compensare o ridurre i problemi ortopedici. Questi requisiti si ottengono completando il corso di laurea triennale in Tecniche Ortopediche presso le Facoltà di Medicina e Chirurgia attivate, corso che rientra nella classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche come stabilito dal Decreto Interministeriale n.136 del 2001.

La prova finale del diploma di laurea ha valore anche di esame di stato ed è quindi abilitante alla professione

Il tecnico ortopedico nell’ambito delle proprie competenze:

·Esegue il calco nella maniera più idonea per la realizzazione dell’opera richiesta dal medico e definisce tutte le soluzioni tecniche utili per minimizzare i rischi di pericolo potenziale per il paziente;

· Provvede alla progettazione e alla fabbricazione del presidio ed è responsabile della pianificazione e qualità degli atti professionali svolti nell’ambito delle proprie mansioni;

· Fornisce una consulenza qualificata ai pazienti per un corretto utilizzo dell’ausilio;

· Fornisce assistenza tecnica per la fornitura, la sostituzione e la riparazione delle protesi e delle ortesi applicatesi avvalendosi della consulenza del medico specialista.

Il tecnico ortopedico non può fare diagnosi ma deve avere una profonda conoscenza della biomeccanica e fisiologia del sistema muscolo scheletrico per una corretta fabbricazione del presidio richiesto dal medico.

L’ortesi eseguita dal tecnico quindi dipenderà non solo dalla manualità e cultura dello stesso ma anche dalla qualità della prescrizione eseguita dal medico. La collaborazione tra medico e tecnico è fondamentale per trovare la soluzione più idonea.

Il tecnico ortopedico esercita la sua attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private e può essere impiegato anche come dipendente presso aziende produttrici di protesi o presso esercizi commerciali di vendita.